Cold Blood

di Marcella Calascibetta, Elison Publishing

 

Tutto sembra ordinario nella ridente cittadina statunitense di Aben Road. Le persone sono cordiali, la birra viene offerta anche agli sconosciuti, e il sole e l’afa disturbano e caratterizzano le giornate della provincia. Di certo, la sua peculiarità è che, alle vicende del centinaio di personaggi che popolano le case e le strade ad ogni ora del giorno e della notte, si alterna la quiete delle anime del cimitero, che conta duecento tombe. Sicuramente, in un luogo in cui i morti sono più dei vivi, devono esserci non pochi misteri.

 

Si trova a doverli fronteggiare Evan Manson, una ragazza scappata di casa a sedici anni, dalla vita difficile e dai trascorsi burrascosi, che ha un’abitudine insolita: la mattina, prima di andare a lavoro in un bar del centro, si reca alla stazione ferroviaria e osserva i passanti, in cerca di qualcosa (o qualcuno) che le sconvolga l’esistenza.

 

Ebbene, una mattina di luglio tutto ciò accade. Si imbatte in un uomo da poco trasferitosi dal Maine , di nome Jonah, misterioso e dal passato oscuro, che la risucchierà in un vortice di antichi conflitti e inconfessabili segreti, che coinvolgeranno , chi più, chi meno, parte degli abitanti di Aben Road.   

Scrivi commento

Commenti: 0