Luigina Parisi

 

Biografia

 

Riflessioni, desideri, ansie, paure, sogni trovano spazio nelle parole che da sempre amo far fluire nei versi. Ricerco nella poesia il mio superfluo necessario, che restituisce qualità alla vita.

 

Il mio nome è Luigina Parisi, sono laureata in Scienze Biologiche; amante della natura, la scrittura è l’unico mezzo per far venire fuori la mia parte più vera. Abito a Racale in provincia di Lecce, a due passi dal mare, per me grande fonte d’ispirazione e luogo del cuore.

 

“Fiori di canto” è la mia prima raccolta di poesie, selezionate tra quelle scritte in un ampio arco temporale. Spero che la lettura vi sappia trasportare su quelle rive accarezzate dai flutti dove molte di queste poesie sono nate. E ci troveremo lì. Ci riconosceremo perché saremo soli, intenti ad ascoltare ciò che i più non sentono e a vedere ciò che altri, ormai, neanche guardano. Ci sfioreremo con gli occhi per risvegliare la magia, senza interrompere il nostro parlare col mare.

Opere

Fiori di canto, Luigina Parisi

“Fiori di canto” è la ribellione di cui noi tutti abbiamo bisogno, necessaria per rompere gli inquietanti schemi della routine e donare quella forza vitale che permette all’uomo di mettersi a nudo, trasformando in parole pensieri troppo tempo taciuti in un universo mentale che non ha nulla di confortevole. Un’ispirazione quella di Luigina Parisi che irrazionale si libera tra le spesse ombre e un raggio di sole, l’essere moglie e il divenir madre, i flutti del mare e gli ulivi secolari, su sentieri di stelle che conducono lontano dalla fatica del vivere. Poesie che si fan mezzo, arte della parola, specchio profondo dell’anima. Prefazione di Pasquale Cavalera.


Un abbraccio sospeso, Luigina Parisi

L'incontro di Gloria e Luca avviene per caso, quando un banale imprevisto diviene il pretesto per approfondire una conoscenza. Ciò che avviene giorno dopo giorno è la costruzione di un'amicizia che diviene sempre più salda. Gloria vive una storia difficile con Michele e trova sostegno nelle email e nei messaggi che scambia con Luca, con cui finisce per raccontarsi, giorno dopo giorno. Si tratterà di un incontro che cambierà le loro esistenze. Chat, squilli, notifiche, messaggi, la realtà di una vita virtuale affianca la quotidianità di Gloria, tra gli studi universitari a Milano e l'amata città di Castro, che la attende in ognuno dei ritorni in questo romanzo dove – come scrive Chiara Armillis nella sua postfazione – “Lo stile semplice ed etereo, rende la lettura immediata e scorrevole, la scrittura depurata da virtuosismi e... Continua...


Malurmia, Luigina Parisi

Perché questo titolo? Mi ha sempre affascinato l'ombra, più della luce; e amo il sole perché sa scagliare ombre potenti sulle strade della vita. Credo sia soprattutto nell'ombra che risieda l'essenza di ognuno e che sia l'ombra a dare significato alla luce. Malurmia è il termine dialettale salentino con cui si indica un'anima che vaga, forse in pena, a cercare qualcosa che chi la vede non capisce; appare come un'ombra incompresa, appunto una mal'ombra, e tutto ciò che non viene compreso inquieta. È anche il termine scherzoso con cui le nonne scacciavano noi bambini quando bazzicavamo loro intorno senza apparenti motivi. E noi, che quel termine ci attraversava, trasparenti come eravamo, cercavamo i motivi che grondavano dalle loro mani sempre in movimento, perché oziare non si poteva. Malurmia per me è... Continua...


Contatti

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti