L’isola dei graziati

Il nuovo libro di Anna Maria Funari.

 

Brian McGray è un giornalista atipico, quasi un professionista da Premio Pulitzer, innamorato del suo lavoro e con un forte senso della giustizia e del rispetto delle regole. La sua vita, un tempo vissuta agli apici lavorativi e del jet-set newyorkese, dopo il divorzio dalla moglie non è costellata da troppi successi.

 

Un’esecuzione dai risvolti controversi rappresenta per lui la grande occasione per tornare a essere un reporter di grido. Qualcosa gli impedisce tuttavia di assistervi e, di conseguenza, di scrivere l’articolo, spingendolo ad allontanarsi a bordo del suo “Golden Dolphin” per perdersi nel blu del mare, forse alla ricerca di una pace interiore incrinata dal profondo malessere causato dall’incarico.

 

Durante il viaggio, dopo un inconveniente che lo bloccherà per un breve tempo, il giornalista incontrerà qualcuno che gli riporterà  alla mente situazioni già viste e vissute; il dono inaspettato di un oggetto che gli è familiare ma di cui non ricorda dove lo ha visto, segnerà l’inizio di una pericolosa avventura in cui la sorte si divertirà a mischiare le carte di un gioco mortale.

 

Da quel momento, la vita di Brian McGray cambia totalmente, catapultando lui e la sua collaboratrice Sarah a Damasco, dove una conferenza stampa si trasforma nell’opportunità di andare a scavare nel mistero di quell’occasione perduta, alla ricerca di una verità che nessuno avrebbe mai osato neppure immaginare.

Scrivi commento

Commenti: 0