Prospettive

Il nuovo libro di Pasquale Cavalera

 

Come si supera una cocente delusione? Ed un’amara consapevolezza? Il cuore è ancora il luogo più intimo dove custodire i nostri affetti? Siamo consapevoli della reale differenza che sussiste fra materiale ed immateriale? Genera rabbia lo sguardo di un estraneo puntato addosso? Di quale falsità è pronto a nutrirsi? Quanto tagliente può divenire la sua lingua? Come ci comporteremmo al cospetto di un assassino? E se questo fosse in realtà una donna? Che futuro garantire ai tetraplegici? Desiderano tutti un viaggio di sola andata, non è così? Il lavoro nobilita o cosa? Che valore hanno i sogni, quelli veri? Facciamo ancora di tutto per raggiungerli? Quanto di noi siamo disposti a sacrificare? Quando gli adulti smettono di essere bambini? Prospettive, dodici storie, per decidere una volta per tutte da che parte stare.


Acquistalo subito!



Recensioni

Manuela Moschin - Una lezione di vita (tratta da amazon.it)

Ho appena terminato la lettura di questo stupendo libro, mi ha lasciata commossa e riflessiva.

Dalle dodici storie di Cavalera si ricavano pensieri, dubbi, perplessità, paure, angosce, speranze, amore, rimpianti. Storie molto toccanti, molto attuali, molto realistiche, molto drastiche ma VERE. Quelle circostanze della vita che non vorresti mai ti capitassero e che credi succedano solo agli ALTRI. Ma quali altri, una canzone di Umberto Tozzi degli anni ’90 diceva “Gli altri siamo noi”.

Cavalera ha avuto la capacità di fare entrare il lettore nel personaggio immaginando la sua situazione, rivivendo i suoi vissuti tra empatia e compassione. Riflessioni per non sbagliare. Riflessioni che ti mettono in guardia, una sorta di avvertimento: non compiere gli stessi errori. Mia madre diceva “uomo avvisato mezzo salvato”. È quello che ti viene in mente leggendo questo libro. Chiunque lo dovrebbe leggere, soprattutto i giovani ancora ignoranti rispetto alle esperienze della vita. Ecco una “Lezione di vita” questo è il romanzo di Pasquale. Lo consiglio vivamente.


Commenti: 1
  • #1

    Laura Gauzzi (martedì, 26 giugno 2018 21:42)

    Di Pasquale Cavalera avevo già avuto modo di apprezzare il suo lavoro precedente, "Sulla pelle la speranza", che mi è piaciuto tanto e questo nuovo lavoro "Prospettive" mi è piaciuto ancora di più. I racconti sono molto profondi, realistici e fanno riflettere. Sono dodici racconti brevi, ma già dalle prime righe si crea una sorta di legame col personaggio e si partecipa alle sue emozioni, ai suoi dubbi e alle sue paure. L'autore ha uno stile di scrittura molto scorrevole e piacevole. Spesso, purtroppo, nei libri che leggo mi capita di trovare errori di stampa o - peggio ancora - terribili svarioni grammaticali: qui non succede. Un italiano perfetto, punteggiatura messa nei posti giusti e nessun errore di stampa. Consigliatissimo!